PROGETTI DI RICERCA EU

TCT NANOTECH collabora continuamente con università, centri di ricerca ed altra organizzazioni private per sviluppare innovativi progetti di ricerca nel campo della nanotecnologia. Le attività di ricerca e sviluppo rappresentano il cuore di TCT Nanotech giacché l’obiettivo è quello di esplorare sempre nuovi modi per concretizzare i benefici della nanotecnologia in applicazioni nel mondo reale.

ESPLORA IL NOSTRO PROGETTO IN CORSO PRESSO NEW YORK BOTANICAL GARDEN (NYBG)

PROGETTO EU

INNOVASOL

Sviluppo di soluzioni innovative focalizzate sull’efficienza

nello scambio di calore di centrali termiche solari

PROGETTO EU

NANOAPULIA

Sviluppo di nano-catalizzatori

per un’atmosfera più pulita

PROGETTO EU

SOLAR

Sviluppo di innovative tecnologie per la generazione

diffusa di energia elettrica da fonte solare

IN COLLABORAZIONE CON

PROGETTO NANOAPULIA


OBIETTIVI DEL PROGETTO:

Grazie alla collaborazione con diversi partecipanti al progetto (inclusi Università del Salento, BOSH ed ItalCementi), il progetto si prefigge l’obiettivo di sviluppare foto-catalizzatori opportunamente ingegnerizzati per operare la sintesi si nano-cristalli colloidali composti da Titanio e Tungsteno con morfologia e composizione controllate.

ATTIVITÀ DEL PROGETTO:

  • Ricerca di approcci bottom-up per la sintesi e lo sviluppo di foto-catalizzatori capaci di attivare processi deNOX: Riduzione foto-catalitica di NOx in N2, ossidazione foto-catalitica di NOx in HNO3, decomposizione di NO in N2+O2
  • Indagine sui processi chimici in soluzioni per la crescita di nano-cristalli di ossidi con proprietà specifiche
  • Ottimizzazione superfice chimica delle nanoparticelle, specificatamente impiegando nanoparticelle di TiO2 per la foto-catalisi attraverso la reazione con ioni fosfati, grazie allo studio degli agenti copping stabilizzanti
  • Pianificazione e realizzazione di stabilimenti pilota per operare la sintesi industriale dei nanomateriali colloidali (CNPs) per applicazioni nei settori dell’edilizia e dell’automobile
  • Sviluppo di sistemi di misurazione per la creazione di un indice per l’abbattimento foto-catalitico dei NOx
  • Formulazione e sviluppo di composti di malta basati su leganti foto-catalitici da impiegare nell’edilizia
  • Definizione delle metodologie avanzate ottimali per il reverse engineering di sottoscocche per auto e convertitori catalitici, con l’ausilio di ricerche e simulazioni
  • Realizzazione di prototipi di convertitori foto-catalitici
  • Sviluppo di metodologie di diagnostica per approfondire la stabilità e la tossicità dei materiali foto-catalitici per applicazioni nell’industria edile e dell’automobile

RISULTATI DEL PROGETTO:

  • Funzionalizzazione con la prima base accoppiata a migliori risultati con acido fosforico che si traducono in una maggiore efficienza della foto-catalisi comparata con la funzionalizzazione H3PO4, specialmente riguardo l’abbattimento dei NOx
  • Come per i test di foto-catalisi condotti in acqua con diverse condizioni di PH durante il progetto, è stato osservato come i materiali funzionalizzati con ioni fosforici siano meno sensibili alle condizioni di PH, sottolineando il possibile impiego in composti di cemento. Il protocollo ha dimostrato la potenzialità di rendere questo processo scalabile
  • Comprensione delle proprietà della superfice chimica delle nanoparticelle di titanio come elemento critico per l’ottimizzazione delle loro attività foto-catalitiche
  • La metodologia di deposito sviluppata può essere considerata effettiva, riproducibile e facilmente scalabile. Inoltre, questa metodologia non ha bisogno dell’uso di solventi cancerogeni, neppure di temperature elevate

VISITA IL SITO WEB DEL PROGETTO NANOAPULIA

PROGETTO INNOVASOL


OBIETTIVI DEL PROGETTO:

Sviluppo di innovative soluzioni focalizzate sull’efficienza dello scambio di calore in centrali termiche solari.

ATTIVITÀ DEL PROGETTO:

  • Acquisizione conoscenza e ricerca di innovativi fluidi nano-ingegnerizzati per lo scambio del calore basati su ossidi di metallo per centrali termiche solari (CSP)
  • Acquisizione conoscenza e ricerca circa il processo di dissociazione di CO2 e la produzione di idrogeno attraverso l’energia solare impiegando nanopolvere di ossido di cerio come termo-catalizzatore
  • Realizzazione di un impianto industriale pilota per la produzione di polveri nano-ingegnerizzate e nanofluidi per lo scambio di calore
  • Indagine sulla caratterizzazione della sintesi chimica e fisico-chimica con le nanoparticelle di ossido di rame (CuO), ossido di Alluminio (AI2O3), ossido di cerio (CeO2). La sintesi delle nanoparticelle di AI2O3, CeO2 e CuO impiegano un metodo a precipitazione è influenzata della temperatura che altera la dimensione e la forma delle nanoparticelle. Il PH della soluzione influenza la performance della reazione delle nanoparticelle di AI2O3 e la presenza di ossigeno influenza le nanoparticelle di ossido di cerio.
  • Sviluppo dell’impianto di produzione per l’ingegnerizzazione e tests delle particelle di CuO, AI2O3 e CeO2

RISULTATI DEL PROGETTO:

  • Nanoparticelle di ossido di Rame: Analisi con raggi X delle nanoparticelle generate da TCT Nanotech dimostra rame puro. L’analisi TEM delle nanoparticelle mostra che la loro dimensione è 5-10 nm come APS. La morfologia delle nanoparticelle è identificata come sferica
  • Nanoparticelle di ossido di Alluminio: Analisi con raggi X delle nanoparticelle dimostra alluminio puro. Il trattamento termico a 1150°C è necessario per raggiungere la fase di corindone. Il calcolo Debay-Sherrer attesta APS di 105nm.
  • Nanoparticelle di ossido di Cerio: Analisi con raggi X presenta delle nanoparticelle di dimensione di 9.3nm. L’analisi TEM mostra la forma cubica dei nanocristalli. Ulteriori morfologie dipendono dalle condizioni di reazione che sono oggetto di nuove indagini.
  • Il test del nanofluido per lo scambio di calore nel raffreddamento di motori ha evidenziato una riduzione del consumo di carburante in motori marini ad alta efficienza, performance e affidabilità maggiori in motori di auto da corsa, la riduzione della dimensione del radiatore dei motori ad un tasso costante di scambio di calore, dimensione e costi ridotti del radiatore nei motori delle automobili a tasso costante di scambio di calore
  • L’aumento del volume di frizione delle nanoparticelle di ossido di rame dimostra un aumento notevole della conducibilità termica dell’acqua; una più alta concentrazione di CuO nel fluido ridurrebbe la stabilità del nanofluido a causa della tendenza alla clusterizzazione

VISITA IL SITO DELLA COMMISSIONE EU PER MAGGIORI DETTAGLI

PROGETTO SOLAR


OBIETTIVI DEL PROGETTO:

Lo scopo del progetto è quello di sviluppare un laboratorio specializzato nella ricerca di soluzioni tecniche innovative per la realizzazione di impianti solari termici ad alte temperature per produrre elettricità direttamente di cicli termodinamici e produrre combustibile a base di idrogeno indirettamente dai processi termo-chimici.

ATTIVITÀ DEL PROGETTO:

  • Indagine sulla gestione dei costi per sviluppare e manutenere impianti solari termici di piccole dimensioni per uso residenziale e per le PMI (250-2500 m2)
  • Valutazione di metodi innovativi per l’ottimizzazione e specializzazione di pannelli solari per la centrale energetica e ricevitori
  • Ricerca di tecnologie per il miglioramento nella performance della produzione di energia e della durata media utile dei macchinari
  • Sviluppo di fluidi nano-ingegnerizzati per lo scambio di calore ad elevata performance
  • Ottimizzazione della produzione diretta di energia elettrica ad elevate temperature (fino a +800°C) con cicli termodinamici singoli e cicli combinati per la produzione di combustibili a base di idrogeno attraverso processi termo-chimici reversibili e non
  • Ricerca circa le specifiche di accumulatori termici per piccoli transistor e reazioni chimiche

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA GRATUITA